Aggiornamento gruppo da 10 a 11 velocita

Pubblicato il: 07/10/2017

Molti ciclisti hanno una bella bici magari di alcuni anni con il cambio a 10 velocità e intendono passare ai nuovi gruppi ad 11 velocità, ecco per loro una bella guida su come aggiornare il gruppo da 10 a 11 velocità.

Cominciamo dall'inizio. Parliamo di Shimano che ha i gruppi più comuni, ma vale anche per Campagnolo e Sram per procedere all'upgrade occorre sostituire almeno la catena, il cambio, i comandi del cambio e la cassetta posteriore. Il tutto va bene se avete il corpetto della ruota libera da 11 velocità, e vi rendete conto di questo se smontando la ruota libera avete un distanziale da 1,8 mm dalla parte dei raggi prima del pignone più grande, che serve a compensare la diversa larghezza del pacco pignoni da 10 a 11.

Se il vostro corpetto è da 10 dovrete gioco forza sostituirlo con uno da 11. La guarnitura i freni, il movimento centrale e il deragliatore anteriore possono rimanere quelli da 10 tanto vanno bene lo stesso. Cominciamo con l'acquisto dei pezzi, minimi: la catena va bene qualsiasi marca basta che sia da 11 velocità ( si montano le catene da 11 anche nei gruppi da 10 v ma non viceversa), per i comandi si va dall'economico ed efficientissimo 105 5800 all'ultegra 6800 o il nuovo ultegra 8000 per ultimo il dura ace nelle sue varie versioni. Io avendo il 105 5700 da 10 velocità ho optato per l'Ultegra 6800.


Il deragliatore postreriore segue le stesse regole, meglio abbinarlo uguale alla serie scelta per i comandi, potete scegliere quello a gabbia corta che va bene come dice Shimano fino al pignone  da 28 denti ma io vi dico che va benissimo anche con 30 e spesso con 32 denti, (al limite si allunga la vite di regolazione B) che alza il deragliatore dal forcellino. Se volete usare pignoni grandi conviene passare direttamente alla gabbia media che monta pignoni fino al 32 (Shimano) ma io dico che fino al 34 non ci sono problemi, altri dicono addirittura 36 denti ma non ho provato. Poi comperate anche i nastri del manubrio da sostituire a quelli che avete perché una volta tolti se li rimettete viene fuori una porcheria.

Veniamo ora alla cassetta pignoni, io ho montato una cassetta con il massimo pignone da 32 denti che tengo di scorta per i muri. In origine era una 11-12-13-14-16-18-20-22-25-28-32 che ho provveduto a trasformare in 13-14-15-16-17-18-20-22-25-28-32 questo perché i primi 2 piccoli non li uso e la spaziatura per la pianura è migliorata notevolmente ( con il 50 13 a 100 pedalate al minuto si va oltre i 50 orari e credo che andare più veloce è complicato almeno per me.) quindi l'11 e il 12 a me non servono.

Vi spiego come ho trasformato la cassetta:
Ho utilizzato un 13 prima posizione che avevo nel pacco da 10 v e l'ho messo all'inizio al posto dell'11 e 12, poi ho preso il 15 e il 17 sempre dalla cassetta da 10 v e ho completato la serie, il problema è sorto con i distanziali,

perché mi mancavano 2 distanziali da 11v che misurano 2,18 mm io avevo quelli da 10 da 2,35 mm ho preso un foglio di carta vetrata sottile e dopo aver appoggiato la carta su un piano ho cominciato a strisciare i distanziali fino a ridurli a 2,18 mm. (attenzione a spianare uniformemente i distanziali altrimenti la cassetta sarà fuori centro e girerà muovendosi a destra e sinistra come una ruota sdicentrata) A questo punto la cassetta perfetta era pronta. (Per Campagnolo e Sram i distanziali hanno spessori diversi).

Ho messo la bici sul supporto da lavoro e ho tolto la ruota, la catena, il cambio posteriore, il nastro del manubrio e le leve dei freni con le corde attaccate, e ho sostituito come prima cosa la cassetta dei pignoni dopo che avevo fatto il lavoro di sostituzione pignoni spiegato prima. Ho poi montato la ruota e il cambio posteriore, poi la catena e le leve dei freni. Ho collegato le corde dei freni e dei cambi e ho proceduto alla taratura del cambio posteriore e di quello anteriore. La catena solitamente la danno con 114 maglie che sono troppe, in genere si tolgono 8-10 (misurate la vecchia e se montate il 32 aggiungetene 2).

Brevi note per la taratura del cambio:

Per il cambio posteriore si parte con la corda lenta e il rapporto sul pignone piccolo e si tara la vite di fondo corsa contrassegnata con la lettera H che serve a non far uscire la catena verso l'esterno della bici, si avvita fino a che non si indurisce segno che è arrivata a battuta, poi si passa al pignone grande e si fa la stessa cosa con la vite contrassegnata con la lettera L in modo che la catena non finisca sui raggi. Fatte le tarature di fine corsa si comincia a vedere se la cambiata è precisa, sia salendo che scendendo le marce. Se la catena stenta a salire verso i  pignoni grandi va tirata la corda del cambio SVITANDO la vite che regola la corda del cambio mezzo giro alla volta, se invece stenta a scendere verso i pignoni piccoli la corda va allentata AVVITANDO la vite suddetta. La vite contrassegnata con la lettera B regola la distanza dalla rotellina superiore del cambio dal pacco pignoni, se si monta il 32 si deve tirare un pochino per allontanare la rotellina dal pignone grande.

Con un po di pazienza si riesce a regolarlo perfettamente.
 
Per il deragliatore anteriore si agisce sulle vitine di fondo corsa (quella interna regola i fondo corsa verso l'esterno, quella esterna regola il fondo corsa verso l'interno) in pratica se la catena non sale verso la corona grande si deve tirare la corda o allentare il fondo corsa (se è a battuta), se invece non scende sulla corona piccola si deve allentare la corda o svitare la vitina di regolazione del fondo corsa (se è a battuta).

Regolato il cambio abbiamo finito, non resta che mettere il nastro nuovo al manubrio ed è fatta, fate questa operazione alla fine se no con le mani sporche quando regolate il cambio sporcate il nastro nuovo!

Se volete fare l'upgrade completo dovrete cambiare anche guarnitura e freni, per quanto riguarda la guarnitura si svitano prima le 2 viti lato sinistro, poi con la chiavetta di plastica shimano la vite che si trova al centro del mozzo, e la pedivella sinistra viene via, battendo poi sul mozzo si toglie anche la pedivella lato corone. All'inverso si procede per il montaggio, facendo attenzione alle eventuali guarnizioni di spessore presenti.


?

Per quanto concerne lo smontaggio dei freni, prima si toglie la corda, poi si svita con una chiave a brugola la vite che si trova nella parte posteriore del freno dietro la forcella ed il freno viene via facilmente, procedura inversa per il montaggio del freno nuovo, si avvita la vite posteriore , si centra perfettamente il freno sulla forcella badando che la ruota sia esattamente con lo stesso spazio fra pattini e cerchio da entrambi i lati,  poi si rimette la corda regolando la frenata come ci piace.

La modifica a 11 velocità è terminata, non resta che il collaudo finale sperando che vada tutto bene, a me per esempio è capitato che il 17 salendo dal 16 stentava leggermente ad entrare, ho provato con la regolazione ma non si risolveva, evidentemente lo spessore che avevo abbassato non era ancora preciso, ho smontato di nuovo la cassetta dei pignoni e ho scartavetrato ancora un pochino lo spessore che avevo messo, e la cambiata è diventata perfetta.

Qualche appunto a quello che si trova scritto su internet, Io ho trovato a prezzo stracciato un deragliatore gabbia media posteriore da 11 e in previsione dell'aggiornamento l'ho comperato, avevo solo quello e leggendo dicevano che era compatibile con i comandi a 10 velocità, tanto per non saper che fare l'ho montato, ebbene, IL DERAGLIATORE POSTERIORE DA 11V CON I COMANDI A 10V NON VA !  o meglio, non ha la capacità di coprire tutta la distanza dei pignoni, funziona a 9 velocità, se si regola perfettamente sul grande, va benissimo fino al penultimo ma il piccolo non entra, se si regola per il piccolo allentando la corda del cambio, cambia perfettamente fino al penultimo e li si ferma, non raggiunge il rapporto più grande, probabilmente perchè hanno tiraggio differente i comandi 10 e 11v.

Una cosa giusta invece è che lo spessore dei denti dei pignoni è identico sia nei pignoni da 10 che da 11v, quindi in genere sono perfettamente compatibili. infatti prima con la cassetta da 10 v avevo messo il pignone da 30 finale singolo da 11v  e ora ho il 15 e il 17 10v su una cassetta 11v. e va tutto a meraviglia. Si può montare anche una catena 11v su un gruppo da 10 v  ma non una da 10v su un gruppo da 11v.

  Google

 


Vota: 0 / 5 stelle su 0 voti - Categoria: Bici
comments powered by Disqus