Scarpe per Camminare

Pubblicato il: 11/09/2018

Parlando di camminate, solitamente non si intende la passeggiatina con la moglie chiacchierando del più o del meno, ma una sana camminata fatta a buon passo per diversi km. Per chi inizia a praticare il walking (camminata sportiva) la prima cosa da prendere seriamente in considerazione é la scelta delle scarpe.

Non credete che vadano bene le scarpe normali o le scarpe da corsa, perché se camminate per parecchi km dovete portare ai piedi una scarpa studiata appositamente per questo scopo. Le caratteristiche delle scarpe da walking sono essenzialmente quelle di avere un tacco smussato dato che l'appoggio avviene solitamente con la parte esterna del tacco, e quindi favorisce il gesto e limita la frenata di appoggio, poi la suola deve essere abbastanza robusta e flessibile per proteggere dai sassi appuntiti e favorire la rullata del piede, la punta della scarpa inoltre deve essere robusta e protettiva per attenuare le conseguenze degli urti contro pietre e radici, la tomaia infine deve essere traspirante / impermeabile per quelle in goretex e estremamente traspirante per quelle normali.

Molti che camminano usano scarpe da corsa, che sono sempre più idonee delle scarpe normali, ma a lungo andare risultano troppo morbide e fanno male sotto la pianta, senza contare che si consumano totalmente dopo alcune centinaia di km.

Personalmente ritengo una delle migliori scarpe da walking le SALOMON  XA PRO 3D io ne ho avute sia il modello GTX in goretex che il modello normale. A proposito delle GTX (quelle con la membrana in goretex), devo dire che sono imbattibili nelle camminate in campagna d'inverno con la rugiada, in queste condizioni il piede rimane sempre all'asciutto e non passa un filo di umidità, altro uso ottimo sono nei sentieri innevati, anche in queste circostanze sono perfette, come le migliori scarpe da trekking, per la pioggia però a mio giudizio non vanno bene, perchè almeno a me la pioggia entrava da sopra ed essendo assolutamente impermeabili non usciva più, con il risultato di stare con i piedi letteralmente a bagnomaria. Con le scarpe normali invece durante la pioggia il piede si bagna completamente ma si asciuga anche rapidamente essendo molto traspiranti.

Fatta questa premessa parliamo delle SALOMON  XA PRO 3D  per me la migliore scarpa per camminare. L' ho consigliata a vari amici e sono stati tutti estremamente contenti. E' una scarpa che sta sul mercato da moltissimi anni, e praticamente non è cambiata nella sua forma e struttura, la trovate in una moltitudine di colori, dall'anonimo nero che ho adesso a colori quasi fosforescenti, quindi come estetica c'è da sbizzarrirsi. Tecnicamente sono scarpe da approach  o scarpe da avvicinamento usate dagli alpinisti per avvicinarsi al punto dove inizia la scalata vera e propria.

Sono quindi solide, adatte a terreni impervi, tecniche e confortevoli. Hanno l'allacciatura particolare con un cordino che si tira e si blocca automaticamente, poi sparisce dentro una tasca ricavata sopra la linguetta. Come numero sono standard e calzano bene, (solitamente mezzo numero in più delle scarpe da passeggio) come per tutte le scarpe prima di avventurarvi a farci decine di km occorre sformarle e adattarle al piede camminandoci alcuni giorni come una scarpa qualsiasi. 

L'uso ideale di questa scarpa sono le camminate lunghe su strade sterrate, strade bianche e viottoli di montagna, in questi terreni la scarpa da il meglio di se, i tacchetti della suola contagrip sono perfetti come scorrevolezza  tenuta e flessibilità, la punta rinforzata e la parte anteriore della scarpa proteggono bene dagli urti contro pietre e radici, il tallone rimane sempre perfettamente ancorato nella sua sede e nelle discese ripide non scivola in avanti, la soletta classica OrthoLite mantiene il piede asciutto e morbido, anche se per un uso intenso io preferisco sostituirla con una in gel.

Ci sono però anche cose che a me non piacciono, come la resa della scarpa su asfalto bagnato o pietraie bagnate, in questi frangenti l'aderenza della scarpa è molto ma molto scarsa, e i rischi di scivolare sono alti. Altra cosa che non mi ha soddisfatto è la durata in termini di km, la gomma è abbastanza morbida e quindi se si cammina su asfalto si consuma molto rapidamente. Per il resto non ho trovato altri difetti degni di nota e la SALOMON XA PRO 3D va considerata come una delle migliori scarpe sul mercato per chi macina molti km camminando a passo svelto.

  Google

 


Vota: 5 / 5 stelle su 2 voti - Categoria: Corsa a piedi
comments powered by Disqus