Vita Passata (come eravamo)

Pubblicato il: 24/08/2007

Oggi la gente cura l'alimentazione, l'igiene, lo stile di vita oltre ogni ragionevole logica, ci si sente persi solo se si lascia a casa il cellulare per un ora, se cade la connessione internet e si è costretti a riconnettersi finisce il mondo, credo che dovremmo mettere i piedi in terra e analizzare serenamente come ci stiamo comportando, basta fare un esame retroattivo di come eravamo fino a 20-30 anni fa, sembra di venire dal tardo medioevo.

Nniente telefonini, ma come facevamo che nessuno ci poteva rompere le scatole quando eravamo fuori casa? niente o pochissimi PC, ma come facevamo a essere aggiornati su tutto ciò che succede nel mondo, si doveva leggere quella cosa chiamata giornale, non si poteva chattare, era inumano. le macchine poi si e no una per famiglia, poco traffico e niente limiti di velocità. Pensate che alle scuole ancora bocciavano! retrogradi. i conti però eravamo abituati a farli bene con le lire sapevamo trattare numeri con molti zeri.

Con 50.000 lire si riempiva il carrello del supermercato, invece che con 80 euro. a questo punto mi chiedo : Noi bambini degli anni 60-70 come abbiamo fatto a sopravvivere? questo era il nostro mondo:

1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né airbag...

2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo il ricordo.

3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con pitture a base di piombo.

4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei medicinali, nei bagni, alle porte.

5.- Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.

6.- Bevevamo l'acqua dal tubo del giardino, invece che dalla bottiglia dell'acqua minerale...

7.- Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che avevano strade in discesa si lanciavano e, a metà corsa, ricordavano di non avere freni . Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il problema. Si, noi ci scontravamo con cespugli, non con auto!

8.- Uscivamo a giocare con l'unico obbligo di rientrare prima del tramonto.

9.- La scuola durava fino a mezzoggiorno , arrivavamo a casa per pranzo . Non avevamo cellulari... cosicché nessuno poteva rintracciarci. Impensabile .

10.- Vedevamo i genitori solo alla sera tardi che tornavano dalla campagna e non ci aiutavano per i compiti

11.- Le prime sigarette che fumavamo erano tutte fortissime e senza filtro

12.- In inverno uscivamo con semplici cappottini senza piume ne gorotex passati dal fratello grande

13.- A scuola ti obbligavano a bere l' odioso e schifosissimo olio di fegato di merluzzo.

14.- Eravamo costretti a fare solo giochi di società (pallone, campana, tappini, palline) e quello più piccolo non giocava mai.

15.- La musica si ascoltava dalla radio in AM e se fortunati dal mangiadischi dopo carosello ci mandavano a nanna

  Google


Categoria: Varie
comments powered by Disqus